NEWS // MODIFICA DELLA NORMATIVA SULLA TARI

 

News TARI 2021 1

 

l Ministero della Transizione Ecologica (MITE), con la Circolare n. 35259 del 12 aprile 2021, è intervenuto per chiarire alcune problematiche connesse all’applicazione della TARI in seguito all’emanazione del decreto legislativo 116/2020.

 

Superfici destinate a uso produttivo o magazzino 

La circolare chiarisce un aspetto di particolare importanza per le imprese, ossia che le superfici dove avvengono lavorazioni industriali e artigianali, comprese le superfici destinate a magazzini di materie prime, di merci e di prodotti finiti sono escluse dall’applicazione della tassa sui rifiuti, sia con riferimento alla quota fissa che alla quota variabile.
A tal proposito è consigliato rivalutare le superfici dichiarate e registrate a ruolo presso il Comune o ente gestore, controllando i mq dichiarati in passato per poter poi decurtare le nuove aree (magazzini) non soggette a TARI.

 

Restanti superfici, destinate a uso ufficio, spogliatoio, mensa, etc.

Rimangono assoggettate a TARI tutte le altre superfici come ad esempio uffici, spogliatoi, mense, etc.
Per queste ultime è possibile non avvalersi del servizio pubblico, e quindi prediligere un fornitore privato, comunicandolo al Comune/gestore del servizio rifiuti entro il 31 maggio di ogni anno.

In questo caso, sempre solo sulle superfici passibili di produrre rifiuti urbani (uffici, spogliatoi, mense, etc.) verrà applicata solo la quota fissa della TARI.

La scelta di ricorrere ad un recuperatore privato deve essere effettuata per un periodo non inferiore a cinque anni. Se l’utenza non domestica intende passare dall’operatore privato a quello pubblico prima della scadenza del termine quinquennale, tale scelta è subordinata al parere favorevole del gestore del servizio pubblico.

Alcuni Comuni stanno predisponendo la modulistica che potrà essere utilizzata per dichiarare di non avvalersi del servizio pubblico e, contestualmente, fornire prova inviando i contratti stipulati con i fornitori privati attraverso i quali si gestiscono i rifiuti urbani.

 

 

 ULTERIORI INFORMAZIONI E MAGGIORI DETTAGLI?

 

 

 

  

 

Alcuni Nostri Clienti

01_Benelli.jpg02_Biesse.jpg02a_Rivacold.jpg03_Pedini.jpg04_Spar.jpg05_Schnell.jpg06_Moretti.jpg07_Girolomoni.JPG07a_Marinelli.JPG08_Trevalli.jpg09_Pascucci.jpg10_TVS.jpg11_Eden.jpg12_UNI_Macerata.jpg13_Mibact.jpg14_aams.jpg15_consip.jpg16_Guardia_Finanza.jpg17_prov_RA.jpg18_prov_RN.jpg19_prov_PU.jpg20_prov_MC.jpg21_prov_FM.jpg22_prov_AP.jpg23_comune_Ravenna.jpg24_comune_Cesena.jpg25_comune_Rimini.jpg26_comune_Pesaro.jpg27_comune_Urbino.jpg28_comune_Fano.jpg29_comune_Macerata.jpg30_comune_Fermo.jpg31_uffici_giudiziari.jpg

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi la nostra privacy policy.