NEWS // GREEN PASS SEMPLICE E RAFFORZATO, COSA CAMBIA?

News Super Green Pass 2021

 

Il 26/11/2021 è stato pubblicato il nuovo Decreto-Legge n. 172 che introduce alcune novità:
• l’obbligo di possedere il green pass per gli ospiti degli alberghi e per l’utilizzo del trasporto pubblico locale;
• restrizioni per chi possiede un green pass rilasciato a seguito di tampone antigenico o molecolare;
• la riduzione della durata del green pass rilasciato a seguito di vaccinazione, che passa da 12 a 9 mesi;
• l’estensione dell’obbligo vaccinale ad alcune categorie di lavoratori, ulteriori rispetto al personale sanitario.


Green pass semplice o rafforzato?
Esistono due tipi di green pass, quello “tradizionale” e quello “rafforzato” (detto anche super green pass), intendendo con tale termine il green pass ottenuto tramite ciclo vaccinale o a seguito di guarigione da COVID-19.
Il D.L. 172/21 stabilisce che il cosiddetto super green pass entri in vigore:
• in zona bianca dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022;
• in zona gialla e arancione dal 29 novembre 2021 e senza una scadenza temporale.


Il super green pass consente l’accesso a: spettacoli, eventi sportivi, ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche (non si applica ai minori di 12 anni).
Il green pass “tradizionale”, ottenuto con un tampone rapido o molecolare negativo, è necessario invece:
• per accedere a luoghi di lavoro e alle mense aziendali;
• sui treni ad alta velocità e in aereo, per servirsi del trasporto ferroviario regionale e del trasporto pubblico locale (bus, tram e metro);
• per i collegamenti effettuati per mezzo di traghetti sullo Stretto di Messina e nei collegamenti marittimi da e per le isole Tremiti;
• per soggiornare in albergo e per l’accesso a servizi annessi, come il ristorante o il centro benessere;
• per accedere agli spogliatoi di palestre e piscine per lo svolgimento di attività sportiva anche all’aperto.
In zona bianca e gialla per l’accesso agli impianti di sci (funivie, seggiovie, ecc.) serve il semplice green pass, mentre in zona arancione solo chi ha il super green pass può accedere agli impianti; in zona rossa invece gli impianti sono chiusi anche per chi ha il super green pass.


Validità del green pass
Il D.L. 172/21 riduce la validità del green pass da 12 a 9 mesi dalla data di completamento del ciclo vaccinale.
Rimane invece invariata la durata del green pass ottenuto tramite:
• tampone antigenico (rapido): durata di 48 ore;
• tampone molecolare: durata di 72 ore.

 

A chi è esteso l'obbligo vaccinale?
Dal 15/12/2021, l’obbligo vaccinale per la prevenzione dell’infezione COVID-19, per la somministrazione della dose di richiamo, entro i termini di validità dei green pass previsti, si applica anche alle seguenti categorie:
• personale scolastico del sistema nazionale di istruzione, delle scuole non paritarie, dei servizi educativi per l’infanzia, dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti, dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale e dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore;
• personale del comparto della difesa, sicurezza e soccorso pubblico, della polizia locale, nonché degli organismi di cui agli articoli 4, 6 e 7 della legge 3 agosto 2007, n. 124;
• personale che svolge a qualsiasi titolo la propria attività lavorativa nelle strutture sanitarie di cui all’art. 8-ter del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, ad esclusione di quello che svolge attività lavorativa con contratti esterni;
• personale che svolge a qualsiasi titolo la propria attività lavorativa alle dirette dipendenze del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria o del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori.


Nei casi sopra elencati la vaccinazione costituisce requisito essenziale per lo svolgimento delle attività lavorative. Per il periodo di sospensione, non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominati.


I dirigenti scolastici e i responsabili delle istituzioni interessate, provvedono alla sostituzione del personale docente sospeso mediante l’attribuzione di contratti a tempo determinato che si risolvono di diritto nel momento in cui i soggetti sostituiti, avendo adempiuto all’obbligo vaccinale, riacquistano il diritto di svolgere l’attività lavorativa.

 

 

 

 ULTERIORI INFORMAZIONI E MAGGIORI DETTAGLI?

  

  

 

Alcuni Nostri Clienti

01_Benelli.jpg02_Biesse.jpg02a_Rivacold.jpg02b_ValliZabban.jpg02c_Sorma.jpg03_Pedini.jpg04_Spar.jpg05_Schnell.jpg06_Moretti.jpg07_Girolomoni.JPG08_Trevalli.jpg09_Pascucci.jpg10_TVS.jpg11_Eden.jpg12_UNI_Macerata.jpg13_Mibact.jpg14_aams.jpg15_consip.jpg18_prov_RN.jpg19_prov_PU.jpg20_prov_MC.jpg21_prov_FM.jpg22_prov_AP.jpg24_comune_Cesena.jpg25_comune_Rimini.jpg26_comune_Pesaro.jpg27_comune_Urbino.jpg28_comune_Fano.jpg29_comune_Macerata.jpg30_comune_Fermo.jpg31_uffici_giudiziari.jpg

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi la nostra privacy policy.