NEWS // COVID-19: I CONTENUTI PRINCIPALI DEL PIANO SCUOLA 2021/2022

News Piano scuola 2021

 

In data 6 agosto 2021 è stato pubblicato il Piano Scuola 2021/2022, approvato con decreto del Ministero Istruzione n. 257 che recepisce le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico del 12 luglio 2021 e si pone come obiettivo prioritario la ripresa della didattica in presenza.

Tra le principali misure contenute nel Piano si segnalano le seguenti:

 

Didattica in presenza
Per l’avvio dell’anno scolastico 2021/2022 la sfida del Piano Scuola è assicurare a tutti lo svolgimento in presenza delle attività scolastiche.

 

La vaccinazione come misura principale di precauzione
La vaccinazione costituisce la misura di prevenzione pubblica fondamentale ed è essenziale che tutto il personale scolastico partecipi alla campagna di vaccinazioni.

 

Misure di contenimento del contagio
Il distanziamento fisico rimane una delle misure prioritarie per ridurre il rischio di trasmissione del virus in ambito scolastico.
Con riferimento agli studenti, il dispositivo di protezione respiratoria previsto è la mascherina, preferibilmente di tipo chirurgico o di comunità (solo di tipo chirurgico ove non sia possibile rispettare il distanziamento). Per il personale della scuola, invece, il dispositivo di protezione delle vie respiratorie da adottarsi è la mascherina chirurgica o altro dispositivo previsto dal datore di lavoro sulla base della valutazione del rischio. I bambini sotto i sei anni di età continuano a essere esonerati dall’uso di dispositivi di protezione delle vie aeree.

 

Somministrazione dei pasti
È confermato l’uso della mascherina da parte degli operatori. La somministrazione potrà quindi avvenire nelle forme usuali e senza necessariamente ricorrere all’impiego di stoviglie monouso sia nelle mense sia negli altri spazi a ciò destinati. È confermata la necessità di assicurare il rispetto delle ordinarie prescrizioni di distanziamento durante la consumazione di pasti e nelle fasi di ingresso e uscita e nei locali dedicati alla refezione.

 

Cura degli ambienti
Viene confermata la necessità di continuare ad assicurare il rispetto delle ordinarie misure di aerazione dei locali e della sanificazione quotidiana di tutti gli ambienti.
Dovrà proseguire la pratica dell’igiene delle mani e la messa a disposizione di erogatori di prodotti disinfettanti.

 

Educazione fisica e palestre
Le attività didattiche di educazione fisica/scienze motorie e sportive all’aperto, in zona bianca non è previsto l’utilizzo di dispositivi di protezione da parte degli studenti, salvo il distanziamento interpersonale di almeno 2 metri. Per le stesse attività da svolgere al chiuso è raccomandata l’adeguata aerazione dei locali.
Si limita l’utilizzo dei locali della scuola alla realizzazione di attività didattiche, fatto salvo il caso, in zona bianca, in cui vi siano accordi con gli Enti Locali proprietari delle palestre che ne prevedano l’utilizzo da parte di soggetti esterni. In caso di situazioni epidemiologiche non favorevoli (es. zona arancione), le istituzioni scolastiche e gli Enti Locali proprietari degli immobili valuteranno l’opportunità di sospendere le attività dei soggetti esterni, almeno fino al rientro in zona bianca del territorio di riferimento.

 

Referente covid
Si conferma a scuola l’individuazione del Referente Covid.

 

Trasporti
Relativamente ai trasporti, trova conferma il finanziamento di servizi aggiuntivi programmati per effetto del limite al coefficiente di riempimento dei mezzi. È confermata l’attività del tavolo di coordinamento operante presso ciascuna Prefettura per la definizione del più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico locale.

 

Formazione e cultura della sicurezza
Nell’ottica della promozione della cultura della salute e della sicurezza sul lavoro le istituzioni scolastiche proseguiranno nella realizzazione di apposite attività di informazione e formazione per il personale (e gli allievi ad esso equiparati in attività laboratori ali), destinando almeno un’ora (fuori dell’orario di lezione o di insegnamento curricolare) alle misure di prevenzione igienico sanitarie nell’ambito del modulo dedicato ai rischi specifici.

 

Controllo green pass
Non appena il Ministero dell'Istruzione e della Sanità dichiareranno una soluzione definitiva in merito alle modalità tecniche di verifica quotidiana del green pass del personale scolastico, pubblicheremo una nostra ulteriore comunicazione esplicativa.

 

Per tutti gli adempimenti previsti dal nuovo Piano Scuola 2021/2022, con particolare riferimento all’aggiornamento formativo del personale, SEA GRUPPO srl è a disposizione per supportare il Dirigente Scolastico.

 

 

 ULTERIORI INFORMAZIONI E MAGGIORI DETTAGLI?

 

  

  

 

 

Alcuni Nostri Clienti

01_Benelli.jpg02_Biesse.jpg02a_Rivacold.jpg02b_ValliZabban.jpg02c_Sorma.jpg03_Pedini.jpg04_Spar.jpg05_Schnell.jpg06_Moretti.jpg07_Girolomoni.JPG08_Trevalli.jpg09_Pascucci.jpg10_TVS.jpg11_Eden.jpg12_UNI_Macerata.jpg13_Mibact.jpg14_aams.jpg15_consip.jpg18_prov_RN.jpg19_prov_PU.jpg20_prov_MC.jpg21_prov_FM.jpg22_prov_AP.jpg24_comune_Cesena.jpg25_comune_Rimini.jpg26_comune_Pesaro.jpg27_comune_Urbino.jpg28_comune_Fano.jpg29_comune_Macerata.jpg30_comune_Fermo.jpg31_uffici_giudiziari.jpg

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi la nostra privacy policy.